Phone +39 0143 321582

I Campionati Provinciali Cadetti e ragazzi: un racconto che parte da lontano!!!!

Il .

25 settembre - Il racconto di una giornata particolare nelle parole di Vincenzo, inarrestabile come sempre: ….eccomi a raccontare l'ennesima giornata di sano sport. Inizio e parlo subito di me: oggi è stata una giornata che a dire intensa è dire quasi nulla. Sveglia alle ore 5.30 , colazione e alle 6.00 partenza per la Svizzera, destinazione Bellinzona, dove era in programma il 21° meeting internazionale master. Un evento molto importante per il movimento master. Alle 11 eccomi ai blocchi dei 80 hs con l'intento di andare sotto i 15"..... magari ! Quasi non scendevo manco sotto i 16" altrochè 15" bah! Un viaggio fatto per nulla: meglio attaccare le scarpe al chiodo e pensare alla prossima stagione dello sci di fondo. Con il morale sotto…. le ruote della macchina, via di corsa verso Alessandria dove mi aspettano i miei giovani atleti. Voglio subito ringraziare Angelo che molto bene mi ha sostituito nella preparazione della trasferta: nei pensieri durante il viaggio di ritorno oltre all'incaz... a del brutto mio risultato, c'era la speranza di risollevarmi il morale con i giovani. Alle 15 eccomi in pista ad Alessandria dove trovo, li cito come mi vengono ora in mente, Lucia Allegretti, Cecilia Rizzo, Emilia Silla, Sofia Castellano, Chiara Scaglia, Martino Lauretta, Emilio Coppola, Manuel Montuori, Daniele Adduci, Lorenzo Lapaglia e (lo cito per ultimo perchè doveva esserci anche lui) Andrea Rismondo per un piccolo problema di salute non ha potuto partecipare. Qui prima mazzata per me: dopo tanto impegno ad allenarsi, l'Andrea è a casa. Mi chiedo se finirà la sfiga? Manco per idea: partenza dei 60 metri ragazzi, Manuel parte dai blocchi e al primo appoggio una piccola incertezza ed ecco l’altro colpo alle mie coronarie. Manuel si ferma dolorante e.. ciao gare, uffa, se continua così la giornata siamo a posto!!! Forse all'orizzonte si intravvede un pallido sole: nei 60 ragazze Sofia conquista la finale e altrettanto fa la cadetta Emilia, il sole comincia a brillare ed ecco che anche Martino va in finale negli 80 metri: vuoi vedere?!che..... Altro capitolo: Emilio fa il suo esordio assoluto. Dopo pochissimo tempo dal tesseramento già si cimenta in gare e senza paura si mette ai blocchi dei 60 metri cat. ragazzi: tecnica ancora aspra e da affinare ma già ci siamo, almeno come impegno e voglia di fare. Bravo Emilio!!! Ed è ancora più bravo quando, finiti i 60, si porta nella pedana del tiro del vortex. Anche qui è alle primissime armi: qualche consiglio ed ecco il primo tiro. Piccole correzioni di tecnica ed ecco che all'ultimo tiro fa una importante misura che lo fa addirittura salire sul podio provinciale (al secondo posto). Il sole è tornato a splendere sopra il mio capo: non mi dimentico certo di citare la bravissima Chiara. Con il suo sorriso sempre bello e aperto si butta anima e corpo nei suoi 60 metri: super Chiara!!!! E che dire poi di Lorenzo, bravo a correre un bel 60 metri e ancora più bravo a conquistarsi la finale nel salto in lungo, applausi anche a lui. Da qui in avanti per noi torna a splendere il sole: però calma e andiamo per ordine. La pedana è quella del salto in lungo sia al femminile che al maschile e la categoria è quella dei cadetti da una parte le femmine e dall'altra i maschietti: e io che corro in su e in giù per seguire tutto ma mica mi dispiace visto che quello che sto per raccontarvi ha dello stupefacente. Inizia Emilia, che per la verità, già durante le batterie degli 80 metri mi ha detto di avvertire delle tensioni ai bicipiti femorali e ai quadricipiti, dolore che si è accentuato durante la finale dei suddetti 80 metri Quindi per non buttare via la gara le consiglio di fare solo un primo salto di partecipazione e poi di fermarsi. Dispiaciuti e con il morale a terra sia lei che io, scegliamo di abbandonare la competizione: meglio stare ai primi danni e non rischiare guai maggiori per il suo futuro. In pedana ci sono ancora la Cecilia e la Lucia, e nell'altra pedana ci sono Daniele e Martino: le ragazze alla fine di una bella serie di salti le troviamo sul podio Al secondo posto Lucia e al terzo Cecilia. Ci spostiamo dai maschietti e troviamo un super bravissimo Daniele che quando rispetta le mie direttive riesce a fare salti importanti: oggi ha fatto un super personale magico Daniele!!!!!! E se Daniele è stato magico credo che nemmeno il mago Silvan lo fosse quanto lo è stato Martino, che oltre che a qualificarsi per la finale degli 80 metri, oggi ha trovato una giornata eccezionale nel salto in lungo. Andate a rileggere la sua progressione nei salti: entusiasmante quello che ha combinato: è partito con un già discreto 5,01 e finendo con un superlativo balzo a metri 5,49. Si si avete letto bene: 5,49, quindi Campione Provinciale e con i complimenti sinceri di tutto lo stadio. Il mio racconto e la mia lunga giornata finiscono qui: iniziata non troppo bene ma terminata nel migliore dei modi. Domani ci sarà la seconda giornata dei campionati e i giovani saranno ancora sulla pista per cercare di portare bene in alto i nostri colori.. Saranno all'opera di nuovo le ragazze Chiara e Sofia, che si cimenteranno nel salto in lungo ed entreranno in scena i ragazzi. Gabriele Marchelli nei 60 e poi nel getto del peso. In pista domani anche gli allievi, Lorenzo Castellano e Federico Maggio entrambi impegnati nei 200 metri: per Lorenzo è un passaggio di verifica per un suo futuro impegno, ancora una volta sui 400 metri, per cercare di fare il minimo per gli italiani. fine per davvero, buona notte Vince che vince.

RISULTATI: http://www.fidal.it/risultati/2021/REG26430/Index.htm

RISULTATI BELLINZONA: https://www.swiss-athletics.ch/fr/live-results/

FOTO

Il Meeting in pista nel segno di Laura Rao, Gabriele Roselli, Ilaria Bergaglio e Davide Biral

Il .

24 settembre - La pista del “Costante Girardengo” ha vissuto la sua giornata clou con l’edizione numero 14 del Meeting regionale in pista imperniato sulla prova del Miglio, sul 3000 mt femminile e sul 5000mt maschili. Operazioni al via con la gara del miglio femminile: campo ridotto ai minimi termini e vittoria per larga dimensione per Laura Rao (Doratletica) che ha chiuso in 5’55’’80 regolando Antonella Rabbia (Brancaleone Asti) e Svitlana Tsymbal (Atl. Novese). Molto più folto il campo della prova maschile con gli atleti che sono stati suddivisi in tre differenti serie. Nella prima Pierluigi Prato (0131Run) ha regolato in volata Mario Bocchio (Cartotecnica); nella seconda Pierluigi Daglio (Atl. Serravallese) ha fatto gara di testa imponendosi abbastanza nettamente. Nella manche riservata agli atleti con i migliori accrediti si è assistito al pezzo di bravura di Gabriele Rosselli (Atl. Novese) che ha regalato un giro finale di ottima fattura utile ad imporsi in 4’43’’9 su Andrea Sgoifo (Atletica Pinerolo) e su Vincenzo Falco (Atl. Canavesana). La gara del Miglio, che ricordava Giovanni Pio Scarsi, ha assegnato anche i titoli provinciali di specialità. A premiare i vincitori c’era la Presidente del Comitato Provinciale FIDAL Bruna Balossino: i titoli sono andati a Gabriele Roselli e, per le categorie master, a Svitlana Tsymbal e Paolo Zucca. Come previsto i titoli per le categorie master sono stati assegnati tramite i punteggi delle tabelle Fidal. Le vittorie di categoria sono invece andate a Antonella Rabbia, Annalisa Mazzarello, Andrea Sgoifo, Simone Bucca, Stefano Romagnollo, Alessandro Scassa, Luca Porcellana, Fabrizio Fasano, Vincenzo Falco, Paolo Zucca, Giovannino Mocci, Carlo Mazzarello. La seconda parte della serata era incentrata sul Memorial Renato Martini, indimenticato protagonista del podismo novese. Due le gare proposte. Il 3000 mt femminile ha raccolto poche adesioni ma ha visto il bel duello tra Carola Corradi e Ilaria Bergaglio. La ragazza della Brancaleone ha guidato a lungo ma non ha resistito ad un grande finale di Ilaria che ha ampiamente migliorato il proprio personale scendendo a 10’54’’5. Terza posizione per l’altra esponente di Brancaleone, Federica Laino. Il 5000mt ha invece presentato un campo partenti davvero interessante. La manche riservata agli atleti con tempi di accredito più alti ha visto il successo di Fabrizio Lavezzato (Atl. Novese) che ha dovuto migliorare il proprio PB per piegare la resistenza di Walter Valadè (Atl La Torre) e di Massimiliano Terzoni (0131Run). Il clou della serata è stato rappresentato dalla prova di maggior caratura tecnica sui 5000mt: assolo di Davide Biral (CUS Padova) che ha corso in 15’34’’9 e si involato quasi subito inseguito da Davide Cane e Vincenzo Scuro. Il secondo è stato poi costretto al ritiro e Davide Cane ha raggiunto così la seconda posizione resistendo al ritorno di un gruppetto di inseguitori capeggiati da Valerio Ottoboni.

RISULTATI 

FOTO

FOTO di Martina Serafin

Lorenzo Castellano si migliora ancora al Meeting Nazionale Città di Crema

Il .

22 settembre - Prima edizione per questo meeting organizzato da Virtus Crema sulla pista e sulle pedane del Centro Sportivo R.Olmi e riservato alle categorie allievi, junior, promesse e senior. Per i nostri colori era in gara Lorenzo Castellano che si è reso protagonista di una grande prestazione sui 400mt migliorando ancora il proprio limite, scendendo a 52’’39 (quasi un decimo meno rispetto al meeting di Alessandria di dieci giorni orsono) e salendo sul terzo gradino del podio. Una conferma importantissima per il nostro atleta con un risultato tecnico davvero rilevante.

Risultati 400mt: http://www.fidal.it/risultati/2021/REG26499/Gara200.htm

 

I campionati regionali cadetti a Volpiano

Il .

18/19 settembre - Ci racconta tutto Vincenzo con la solita capacità di dire pane al pane: ….i campionati regionali cadette/i disputati a Volpiano, per i nostri giovani e bravi atleti hanno rappresentato l'esordio dopo le vacanze estive...... e lo si è visto! Nonostante tutta la loro buona volontà, non siamo usciti dallo stadio molto soddisfatti. Di positivo rimane comunque la nuova esperienza da mettere in carniere per il prossimo futuro: nello specifico la prova di salto in lungo di domenica è stata avversata da un vento che ha fatto molto le bizze e a pagare lo scotto maggiore sono state le ragazze con meno esperienza. Delle nostre l'unica che si è salvata è stata Lucia che ha fatto il suo personale. Meno positivi i risultati di sabato. Erano in gara Rizzo Cecilia, Silla Emilia, Allegretti Lucia, Adduci Daniele e Lauretta Martino….

Risultati 80mt cadette: http://www.fidal.it/risultati/2021/REG26275/Gara102.htm

Risultati 80mt cadetti: http://www.fidal.it/risultati/2021/REG26275/Gara202.htm

Risultati salto in lungo cadetti: http://www.fidal.it/risultati/2021/REG26275/Gara228.htm

Risultati salto in lungo cadette: http://www.fidal.it/risultati/2021/REG26275/Gara128.htm

 

In biancoceleste alla RunRome the Marathon

Il .

19 settembre - Un bel gruppo di atleti in biancoceleste ha deciso di impegnarsi nel primo grande evento post Covid. La maratona di Roma ha infatti rappresentato, in una edizione comunque molto particolare, un ritorno dei grandi appuntamenti sulla classica distanza dei 42,195km sia per numero di partecipanti sia per il livello tecnico complessivo. Nella prova competitiva 4 i nostri atleti in gara: due con una lunga esperienza alle spalle (Teresa Mantero e Luigi Macciò) e due esordienti assoluti (Johanna Dippelreiter e Orazio Ruggieri) che hanno iniziato il loro viaggio in biancoceleste proprio sulla distanza più difficile e affascinante. Vi rimandiamo alla classifica per il dettaglio delle loro prestazioni. Un altro gruppo di nostri atleti ha invece deciso di dedicare il proprio impegno ad una staffetta benefica. La manifestazione di Roma aveva infatti in programma la AceaRun4Rome a cui si poteva partecipare con diversi staffettisti che dovevano percorrere frazioni di 7, 13.3, 10.3, 11.6 chilometri per chiudere la distanza complessiva. Il gruppo di atleti, tra cui molti dei nostri tesserati, ha aderito alla onlus Sport senza frontiere con lo scopo di agevolare lo sport per i disabili. Cinque le staffette che si sono così potute schierare al via sotto la spinta organizzativa di Paolo Dalia per NoviRunning e di Paola Bergaglio per Bodrato. Oltre ai sopracitati hanno corso i nostri Elena Merendi, Maurizio Milanese, Santo Fiorenza, Paolo Repetti, Cristina Carnevali, Tiziana Galliano, Michele Scotto di Luzio, Monica Tamagno, Enzo Bartoletti, Nicola Mandirola, Valentina Lerta. Esperienza davvero unica, competitivi e non, in una giornata di sport vissuta su di un percorso senza eguali.

CLASSIFICA Biancoceleste

CLASSIFICA

 

Gavuglio e Greco si fanno onore alla StraMarentino

Il .

19 settembre - Prima edizione per questa gara a cura del team Tapporosso ambientata sulle colline tra Chieri e Torino: percorso di 12,8 km, impegnativo il giusto e perfettamente gestito dagli organizzatori. Un centinaio i partecipanti e piena soddisfazione per Francesco Gavuglio e Armando Greco che, forti dei loro pettorali recanti il numero 1 e 2, si sono ben disimpegnati. Per Francesco è arrivata la vittoria di categoria mentre Armando è salito sul secondo gradino del podio.

CLASSIFICA

Gabriele Roselli al terzo posto nella StraSanSalvatore

Il .

18 settembre - La sezione Avis di San Salvatore Monferrato ha messo tutte le forze possibili a disposizione dei runner che hanno voluto essere presenti alla locale stracittadina: una non competitiva a tutti gli effetti che ha però chiamato a raccolta fior di atleti. E di ciò fa fede l’ordine d’arrivo delle prime posizioni della gara maschile in cui si leggono i nomi di Andrea Mandrino e Luciano Spettoli (i due esponenti di Atletica Alessandria brillantissimi protagonisti del vittorioso “5000 a Coppie” di martedì scorso) che hanno preceduto un validissimo Gabriele Roselli. Presente anche Diego Scabbio a lottare su di un tracciato di 7km molto probante viste le continue variazioni altimetriche.

Mattia Bianucci 3° al Memorial Merli di Santa Margherita Staffora

Il .

18 settembre - Trasferta nel pavese per Mattia Bianucci: per la precisione a Casanova Destra di Santa Margherita Staffora dove Atletica Pavese ha mandato in scena (sotto egida UISP) il secondo memoria dedicato a Mario Merli. Percorso di corsa in montagna di 8 km con la metà dei quali molto duri e selettivi . Per Mattia è arrivato un bel terzo posto assoluto. A breve la classifica.

La Festa dello Sport

Il .

18 settembre - Il periodo non è certo dei più facili e dei più felici ma lo sport novese ha oggi voluto testimoniare la sua presenza e soprattutto la voglia di ricominciare. Come in anni passati, tutte le associazioni del settore si sono ritrovate per un momento di festa. Le norme anticovid hanno obbligato le delegazioni dei vari team ad un minimo di presenza ma il significato non è certo cambiato. La giornata era cominciata al Museo dei Campionissimi per un incontro con Luca Lovelli che ha raccontato la sua esperienza di giornalista a Tokio per le Olimpiadi. E’ seguita l’intitolazione del pattinodromo e del Palazzetto dello sport a Giovanni Parodi e Gilberto Barbagelata e conclusione nel pomeriggio con la sfilata da viale Saffi a Piazza Dellepiane delle rappresentative di tutti i gruppi che in città si occupano di sport.

FOTO

CONTATTACI

Via Crispi 27,
15067 - Novi Ligure, - AL -

Tel.: +39 0143 321582
Fax: +39 0143 1970160
atleticanovese@atleticanovese.it

CONTATTO VELOCE