Phone +39 0143 321582

Trasparenza 200hight

5 PER MILLE

5xMille

Garbagna Trail Montebore 2017: un racconto a due voci

25 giugno  Appuntamento di rilievo per gli specialisti del trail quello dell’edizione 2017 del GTM. Tra i nostri atleti al via, due di loro ci hanno fatto pervenire un po’ di notizie e di impressioni Giacomo Tofalo è la prima voce narrante che ci propone qualche aspetto tecnico: ….. L’interesse degli iscritti all’Atletica non è solo per il campionato qualitativo ma anche per campionato trail. Questa domenica, Ovada con la Stradolcetto e Garbagna con il Trail Montebore, si sono divisi gli atleti biancocelesti. I più hanno optato per la classica collinare di Ovada, valida per in campionato qualitativo. A Garbagna, invece, uno sparuto gruppo di atleti si è diviso sulle due distanze competitive di 31km con D+1760 e di 16,5km con D+960, in un clima ostile a causa dell’umidità e delle temperature elevate che, purtroppo, caratterizzano questo evento per il periodo in cui si corre. Il percorso è ben segnalato con balisaggio ottimamente realizzato, anche se qualcuno, tra una chiacchiera e l’altra è riuscito a sbagliarsi per ben due volte. Tra i partecipanti dell’Atletica c’erano Giacomo Tofalo, Massimo Costa, Roberto Moro e Giuseppe Perrotta che hanno preso parte alla lunga “GTM - Garbagna Trail Montebore”, chiudendo la gara rispettivamente in 04:40:37, 04:43:18, 04:43:19 e 05:53:57. Al trail di 16 km D+960 “La Bella di Garbagna” hanno preso parte Andrea Manellini (01:59:55), Roberto Ferrari (02:09:15), Mauro Bacchiocchi (02:12:51), Donato Pozzi (02:26:19), Paolo Repetti (02:29:23) e Alessandro Borasi (02:33:19)….. Roberto Moro è la voce delle impressioni …. Da non perdere e da gustare con la voglia di provare a misurarsi con questo tipo di gare.. …… Domenica con Giacomo ed Alessandro ci siamo misurati con il Garbagna Montebore Trail. E’ una gara bella e velenosa. Iniziamo dall’osso, a dopo la polpa. Due anni fa, al briefing mattutino di presentazione della prima edizione, Francesco Galanzino, uno dei Guru locali della corsa, l’aveva definito un percorso a Dente di Sega. Poco dopo la partenza, mentre mi superava in agilità preceduto dalla saetta grigio piombo del suo divertito weimaraner, mi domandai cosa intendesse. Chi lo corre lo capisce: continui saliscendi che tagliano fiato e gambe. Le mie, tra l’altro, ieri hanno cominciato a lagnarsi fin dal giro iniziale in paese. Gli irregolari denti del simbolico attrezzo da tagliaboschi si susseguono senza sosta, niente di meglio per impedirti di prendere ritmo e regolarità. Poi il caldo di fine giugno. Nelle conche di valle e vallette, nonostante la brezza si suda assai. Due anni fa fu un tormento, quest’anno meglio ma buttar giù più di un litro all’ora ed il bisogno dei continui rifornimenti ti fanno capire a che gioco stai giocando. E’ però bella. Ben segnalata, con precisione e mestiere, il percorso perfettamente curato e falciato dove serve, gli ostacoli sono stati rimossi o bene evidenziati.Si corre su sentieri e carrarecce tra i boschi con qualche raro tratto d’asfalto dei collegamenti. Dopo la bella salita a Montebore, due gruppi di case da presepe, si ridiscende a Piazza Doria di Garbagna, ufficialmente uno di borghi più belli d’Italia, dove si transita sotto lo sguardo noncurante dei vecchi ippocastani che ne hanno viste tante e non si impressionano più. Chi ha scelto la corta si ferma, siamo più o meno al sedicesimo. Noi continuiamo, si sale verso Sorli e poi fino alla vetta del Ronzone popolato di antenne di parabole che ricordano quella dell’astronave di 2001 Odissea nello spazio. La sua avaria provocò la passeggiata extraveicolare della scena madre del film. Dopo aver conquistato anche Monte San Vito si scende verso Avolasca (alla fine i comuni interessati sono almeno quattro con Garbagna, Dernice e Borghetto) e poi l’ultima parte corribile, sotto il sole del mezzogiorno riflesso dal bianco del tufo ossificato e duro come marmo sotto i piedi ormai cotti. Correre nel verde tra vallette (riaè) e radure (proi) ti rinfranca e ti pulisce da dentro. Lo scotto è sudore, punti esposti, polvere come cenere che scivola sotto le suole quando non dovrebbe e discese abitate da massi e pietroni da sgambettare con attenzione concentratissima. Un amico bravo bravo una volta disse: “se durante una gara non hai almeno tre volte la voglia quasi irresistibile di lasciar perdere non stai correndo davvero”. Ha ragione e Il Garbagna Montebore Trail è una corsa vera.

 CLASSIFICA GTM km 31 disl.mt 1760

CLASSIFICA La bella di notte km16,5 disl. mt 960

37^ Stradolcetto (Ovada)

25 giugno   Atletica Novese al gran completo e ….con il vestito della festa quella che si è presentata a Ovada per disputare la Stradolcetto numero 37. Una delle gare più classiche del podismo del Basso Piemonte è stata onorata da ogni punto di vista e non solo per la numerosa partecipazione di nostri atleti (39 al via con conseguente vittoria nella classifica per gruppi numerosi) ma anche per le eccellenti prestazioni di alcuni di loro. Parliamo innanzitutto delle ragazze con Ilaria Bergaglio giunta alle spalle della vincitrice Claudia Marchisa in 41’41’’ pur dovendo convivere con qualche guaio fisico. Terzo gradino del podio per Teresa Repetto che ha chiuso in 42’45’’. E nelle classifiche di categoria le ragazze portano a casa i successi di Teresa Mantero, Tina Lassen, Daniela Bertocchi e i piazzamenti di Annalisa Mazzarello e Monica Tamagno. Per i ragazzi nessun piazzamento sul podio assoluto dove Khalid Gallab ha preceduto, in 34’46’,’ Matteo Volpi e Silvano Repetto: il nostro miglior atleta al traguardo è Mattia Grosso che ha concluso in 36’50’’ poco avanti a Hicham Dhimi e Gianfranco Poggi. Nelle classifiche di categoria molti nostri atleti in bella evidenza a cominciare da Andrea Molinari che ha ottenuto il terzo posto dietro al sopracitato Grosso che ha ottenuto il primo posto, per proseguire con Diego Scabbio e Fabrizio Massa piazzati nel podio lungo della categoria di appartenenza, Poggi e Beppe Tardito rispettivamente secondo e terzo, Massimo Orlando al terzo posto nella SM60, Carlo Mazzarello e Franco Dossena che hanno fatto doppietta nella SM70. Ci concediamo un capitolo speciale per la categoria SM55: vittoria di Gianni Tomaghelli in 41’04’’ che ha preceduto Armando Greco con Marco Demartini e Rocco Longo in quarta e quinta posizione nello spazio temporale di poco più di 2 minuti. Quattro su cinque…… i ragazzi!!!!

CLASSIFICA BIANCOCELESTE

CLASSIFICA GENERALE

FOTO

Trofeo Mirabelli (Mandrogne)

23 giugno     Atletica Novese presente a Mandrogne con una dozzina di atleti per disputare l’edizione numero 18 del Trofeo Giuseppe Mirabelli. Vittoria assoluta che ha arriso a Gabriele Gagliardi e a Daniela Vittoria in campo femminile in un campo partenti non particolarmente numeroso ma di buon livello tecnico. Per i nostri ragazzi migliori piazzamenti per Hicham Dhimi e Diego Scabbio rispettivamente settimo e ottavo con Diego arrivato cosi primo nella classifica di categoria di appartenenza e Hicham secondo. Nelle classifiche di categoria ottimi risalti anche per Andrea Molinari (1°), Beppe Tardito (2°), Maurizio Traverso (2°), Annalisa Mazzarello (1°) e Tina Lassen (1°). Il buon numero di nostri atleti al via ha consentito alla squadra di ottenere il premio come secondo gruppo più numeroso alle spalle del G.P. Solvay. Vi rimandiamo alla classifica per i dettagli di tutte le prestazioni

CLASSIFICA

Per...correndo il Centro Storico

23 giugno Appuntamento a Chiavari sui 4 giri del percorso cittadino di 1,5 km per la “Per…Correndo il centro storico” prova valida per il circuito Uisp Liguria giunta alla tredicesima edizione. Due nostri atleti al via, Armando Greco e Francesco Gavuglio. Ed ecco il dettaglio della loro prestazione cliccando su CLASSIFICA

Cittadella sotto la luna (Alessandria)

22 giugno    Quinta edizione di questa prova del calendario Uisp e Mario Bergaglio ci racconta come è andata: Poco più di cento agonisti per questa bella gara di 5 km percorrendo per due volte il perimetro dei bastioni della Cittadella. Vincono Andrea Seppi e Claudia Marchisa Per i colori Biancocelesti hanno onorato la gara Maurizio Chieregato, Annalisa Mazzarello, Mario Bergaglio e Antonello Repetto.......

CLASSIFICA GENERALE

Ecco il dettaglio della prova dei nostri quattro atleti

Trofeo del Diamante Genova Bolzaneto

22 giugno   Quindicesima edizione del ”Trofeo del Diamante” sulle alture di Bolzaneto per uno sviluppo di 7km. Organizzazione della Podistica Valpolcevera che quest’anno ha deciso di onorare la memoria della consorte del suo presidente recentemente scomparsa. Tra i 105 atleti che si sono presentati al via anche il nostro Francesco Gavuglio che ha concluso in 37’50’’. Vittorie assolute per atleti di livello quali Ridha Chihaoui (Cambiaso Risso) in 24'07" e Giulia Montagnin (Maratoneti Genovesi) in 28'37".

CLASSIFICA

Ancora buone prove dei nostri ragazzi

Nello scorso weekend ancora qualche risultato apprezzabilissimo di cui non vi abbiamo reso conto… A Rivanazzano, sui 3,8 km della difficile “Cronoscalata del Castello” ottimo terzo posto per Luca Cepollina con il crono di 16’56’’a soli venti secondi dal vincitore. CLASSIFICA

Ad Ozzano Monferrato Diego Scabbio ha partecipato al 46° Campionato dell’Associazione Nazionale Alpini di corsa in montagna sulla distanza di 11,5 km con dislivello di 466 mt. Organizzato dalla sezione ANA di Casale Monferrato e di cui forniremo la classifica non appena possibile

Corsa del Quartiere G3 - Memorial Michele Giacomazzi :Novese vicina all’en plein

21 giugno Stavolta è mancato davvero poco: le ragazze sono andate forte, come sempre, e Ilaria Bergaglio è di nuovo salita sul gradino più alto del podio precedendo Maria Luisa Marchese per una splendida doppietta in rosa. In campo maschile a Luca Cepollina è sfuggito solo un super Stefano Contardi: sarebbe stato il grande coronamento di una giornata luminosa per i nostri colori. Innanzitutto dobbiamo rimarcare la fortissima presenza di nostri atleti (57 al via) nella corsa che ricorda un grande uomo di sport quale fu Michele Giacomazzi: presenza che dimostra attaccamento ai colori sociali, dedizione all’impegno agonistico e gradimento verso una gara a cui il Gruppo ricreativo-culturale del Quartiere G3 e il LeoClub Novi Ligure dedicano molto impegno. La gara rappresentava inoltre un’ulteriore tappa del concorso qualitativo interno a cui quest’anno i nostri atleti partecipano con molta assiduità. Nelle classifiche di categoria i nostri ragazzi e ragazze si sono fatti notare: Edo Giacobbe ha vinto la classifica AJPM ma ha soprattutto ottenuto un buon 13° posto assoluto. Mattia Grosso e Mattia Bianucci hanno conquistato le posizioni d’onore ai lati di Luca Cepollina nel podio tutto biancoceleste della categoria SM, Gianfranco Poggi, Gianni Tomaghelli, Massimo Orlando e Franco Dossena hanno portato a casa il primo posto, ciascuno nella propria classe di età. Prestazioni importanti anche per Armando Greco e Francesco Gavuglio andati a premio per il piazzamento da podio ottenuto. Tra le ragazze Maria Luisa Marchese ha ottenuto il primo posto di categoria con Teresa Repetto approdata al terzo. Annalisa Mazzarello e Teresa Mantero sono salite sul podio della categoria FB e Tina Lassen su quello della FC. La gara ha visto una buona partecipazione totale di podisti (quasi 140) in lieve crescita rispetto all’anno precedente che si sono sfidati sui6km esatti del percorso ormai consolidato. In buon numero anche i non competitivi e naturale grande festa per gli atleti delle categorie giovanili che si sono misurati sulla distanza dei 500, 1000 e 2000mt a seconda delle categorie di appartenenza. La classifica che riporta i piazzamenti di tutti i nostri atleti in gara vi fornirà i dettagli della prova di ciascuno.

CLASSIFICA BIANCOCELESTE

CLASSIFICA GENERALE

FOTO

Morsasco

  20 giugno  Bella gara quella di stasera a Morsasco su di un percorso impegnativo di quasi 7,5km, molto ben articolato e vario con un bel tratto di salita iniziale seguito da un passaggio nel bosco in cui non sono mancati gli scorci panoramici di grande fascino. Interessante anche il doppio passaggio nel cuore del paese monferrino per affrontare l’ultima parte di gara con due strappi in salita brevi ma molto impegnativi. Vincitore assoluto di gran qualità facilmente pronosticabile prima della partenza visto che di nome fa Corrado Pronzati (crono di 26’32’’). In campo femminile l’ha spuntata la giovanissima Gaia Gagliardi (Brancaleone Asti). Atletica Novese presente con una dozzina di atleti che hanno ottenuto una bella messe di successi nelle classifiche di categoria. Quattro primi posti per merito di Annalisa Mazzarello (secondo posto assoluto per lei), Mattia Grosso, Diego Scabbio e Beppe Tardito. Piazzamenti d’onore invece per Gerolamo Borghello e Francesco Gavuglio. Vi rimandiamo alla classifica generale per i dettagli delle prestazioni dei nostri altri atleti.

CLASSIFICA

FOTO

CONTATTACI

Via Crispi 27,
15067 - Novi Ligure, - AL -

Tel.: +39 0143 321582
Fax: +39 0143 1970160
atleticanovese@atleticanovese.it

CONTATTO VELOCE