Phone +39 0143 321582

Giribaldi e Scabbio in evidenza a Viguzzolo

28 ottobre Giove Pluvio si è intenerito vedendo 150 runners sfidare la pioggia battente in quel di Viguzzolo e, appena sentito il conto alla rovescia dello starter, ha dato due ore di quiete. Giusto il tempo per disputare la gara ed effettuare le premiazioni. La prova sul piatto tracciato viguzzolese da ripetere due volte per totalizzare la distanza delle 5 miglia, ha vissuto sul tentativo di Diego Scabbio di far selezione: hanno resistito solo Mohamed Ben Kacem, Diego Picollo ed Enrico Ponta. Nell’ultima parte del percorso Picolllo e l’esponente della Garlaschese sono rientrati sul nostro atleta e si sono disputati la vittoria in volata con prevalenza dell’inossidabile alfiere dei Maratoneti Genovesi. Più semplice il racconto della gara femminile con Karin Angotti (GP Garlaschese) che ha regolato la nostra brillante Angela Giribaldi e Elehanna Silvani (Azalai). Nelle classifiche di categoria due belle affermazioni grazie a Gianni Tomaghelli e Carlo Mazzarello. Quindici i nostri atleti al via (il che ha valso il premio come terzo gruppo più numeroso) e per una volta li citiamo tutti vista la voglia di gareggiare indipendentemente da condizioni meteo che definire difficili è eufemistico: Andrea Molinari, Davide Bulich, Fulvio Giacobbe, Massimo Dalle Crode, Andrea Scaglia, Maurizio Milanese, Mario Bergaglio, Annalisa Mazzarello, Michele Scotto di Luzio, Donato Zarrillo e Massimo Giacobbe (non classificato per ritiro).

CLASSIFICA

FOTO di Fabrizio Reale

Run Riviera Run Half Marathon

28 ottobre

Una mezza da Varigotti a Loano ha un appeal straordinario per la bellezza dei luoghi: peccato che quest’anno abbia voluto partecipare il maltempo. Al via per Atl. Novese Livio Denegri e Maria Luisa Marchese.

Livio ci racconta ………..”quanta pioggia! Quanto vento! Tutto sommato non è andata male il percorso lo conoscevo e già di suo non è velocissimo ma il meteo ha fatto la sua parte. Il sole è uscito solo dopo le premiazioni... 7° assoluto (il crono non lo considero!!!!)

Per Livio è arrivato anche il secondo posto nella classifica di categoria e per Luisa l’undicesima posizione assoluta e la prima di categoria

CLASSIFICA

 

Cross della Rocca di Arona

27 ottobre Autunno pieno e il podismo regionale apre la stagione dei cross. Mario Bergaglio e Annalisa Mazzarello non perdono tempo e ci raccontano il primo impegno ……”Palcoscenico bellissimo anche in una giornata uggiosa come quella di oggi per affrontare i 5 km del percorso suddiviso in tre giri molto nervosi con continui cambi di direzione e salitine spaccagambe. Circa 150 partenti impegnati in tre batterie di cui due maschili divisi per categorie ed una femminile. Annalisa si piazza seconda della sua categoria, mentre io ho sponsorizzato i colori biancocelesti senza nessun piazzamento”…..

CLASSIFICA

FOTO

Pronti per la volata finale?

Domenica 4 novembre si corre la StraCastellazzo nella nuova versione della gara curata dai ragazzi in neroverde della Cartotecnica: 11 km abbondanti per definire tutte le classifiche del CorriPiemonte 2018. Dopo la nostra Mezza e la tappa di Gaglianico di domenica scorsa, la sfida di squadra che ci oppone alla corazzata Brancaleone merita tutto il nostro impegno per onorare l’ultimo capitolo di una “gara” durata 9 mesi. E per le classifiche individuali sono molti i nostri atleti a giocarsi il miglior piazzamento possibile: le possibili vittorie rappresenteranno un titolo di merito e di prestigio tenuto conto che quest’anno il CorriPiemonte ha raccolto partecipazioni qualitative e quantitative molto significative fatta eccezione per la cronica assenza dei team torinesi. E nel contempo la gara di Castellazzo definirà anche la classifica del nostro concorso qualitativo: ve ne proponiamo la classifica aggiornata dopo la gara di Capriata tenendo conto delle migliori prestazioni di ciascuno dei nostri atleti sulla distanza di Mezza Maratona in questo 2018. 

CONCORSO QUALITATIVO

CORRIPIEMONTE (dopo la 13a Prova)

Correndo a Capriata

21 ottobre Grandi numeri per la gara di Capriata: un bel percorso, il clima propizio, l’impegno e la simpatia di chi organizza hanno richiamato a Capriata 180 atleti competitivi e una cinquantina di amatori impegnati nella non competitiva. Vittoria per il duo dei Maratoneti Genovesi Picollo-Dondero e qui gli aggettivi sono esauriti da tempo. In biancoceleste si mette in evidenza Teresa Repetto che conclude in seconda posizione e alcuni nostri atleti protagonisti nelle classifiche di categoria con le affermazioni di Fabrizio Massa, Paolo Dalia e Giovannino Mocci. Piazzamenti da podio premiano invece Carlo Mazzarello, Camillo Pavese, Donato Zarrillo, Davide Bulich e Beppe Tardito. Al femminile ci pensa Monica Tamagno a portare a casa il terzo posto nella categoria di appartenenza. Per il gruppo arriva il premio per la compagine più numerosa con 34 atleti al via tra cui Luigi Repetto, all’esordio in biancoceleste

CLASSIFICA

 FOTO

41° Trofeo Podisti Albesi

 21 ottobre Mini vacanza al sapore di tartufo per Annalisa Mazzarello e Mario Bergaglio. Ecco i dettagli: ……”Weekend dedicato alla fiera del tartufo di Alba, senza però farci mancare una gara che si svolgeva nella cittadina in cui ci trovavamo. Quasi duecento competitivi al via e una marea di non competitivi, che è una consuetudine in queste zone. La gara è un collinare di 9 5 km sulle colline delle Langhe e per la cronaca si impongono Tavella Maurizio e Beltrando Michela, Annalisa si piazza 1^ di categoria e io ho onorato la maglia in territorio straniero.

CLASSIFICA

FOTO

Biancocelesti alla grandissima a Gaglianico

21 ottobre Il Giro delle Cascine di Gaglianico è una classica del podismo biellese giunta alla 45^ edizione che ha saputo coniugare il suo tradizionale fascino con una organizzazione senza sbavature e con la necessità di aggiornare le caratteristiche del percorso che è divenuto di 10km certificati da Fidal, completamente su asfalto. La gara rappresentava la 13^ tappa del CorriPiemonte 2018 e ha totalizzato più di 300 iscritti e 289 classificati con le vittorie di Massimo Galliano (Roata Chiusani) e di Elisa Stefani (Brancaleone) che ha saputo precedere Catherine Bertone a riprova della splendida condizione dell’atleta che domenica scorsa aveva dominato la nostra Mezza Maratona. Grande, grandissima, prova di forza della nostra squadra maschile con Diego Scabbio sesto assoluto in 34’08’’ a precedere Livio Denegri di pochi secondi e Valerio Ottoboni indietro di una sola posizione in 34’44’’. Piazzamenti di assoluto valore e di assoluto prestigio anche per i colori sociali con tre atleti classificati nelle prime 9 posizioni: per Scabbio è arrivato il primo posto di categoria che apre prospettive molto interessanti per la classifica assoluta del CorriPiemonte, per gli altri due il podio di categoria. Stessa posizione guadagnata anche da Gianni Tomaghelli, al traguardo in 60^ posizione con un crono sotto il muro dei 40’. Per tutti questi nostri atleti è arrivato in nuovo pb sulla distanza. In gara per i nostri colori anche Armando Greco, Mauro Crivellaro (al nuovo pb in 43’24’’), Massimo Orlando, Francesco Gavuglio mentre Massimo Giacobbe è stato costretto al ritiro per guai fisici.

CLASSIFICA

FOTO

Il CDS di Mezza Maratona è biancoceleste!!!!

La Mezza di domenica 14 ottobre resterà a lungo nella memoria di chi vi ha partecipato specie se è stata l’occasione per ottenere il proprio pb o un piazzamento di rilievo. Ancor di più per chi ha potuto fregiarsi del titolo di campione regionale e Fidal Piemonte ha ufficializzato l’esito da qualche ora (questo il link http://piemonte.fidal.it/content/Imberciadori-e-Stefani-campioni-piemontesi-di-Mezza-Maratona/117435 ). Per Atletica Novese la soddisfazione è duplice: ai 4 titoli individuali di categoria (Diego Scabbio, Giovannino Mocci, Maria Luisa Marchese e Maria Montanarella) si aggiunge il titolo di società master maschile. E’ un dato tecnico molto importante che va a confermare gli enormi progressi dei ragazzi del gruppo concretizzatisi nel 2018: se la squadra femminile mantiene da tempo un livello molto elevato (le prove di Teresa Repetto e Luisa Marchese piazzatesi 6^ e 7^ assoluta sono un’ulteriore conferma) il rendimento e i risultati ottenuti dal team maschile hanno raggiunto livelli di assoluta eccellenza fino al conseguimento del titolo regionale. E a livello individuale non si può non rimarcare i crono straordinari dei nostri primi atleti al traguardo e il conseguimento o il miglioramento del proprio record personale da parte di 20 biancocelesti…..Che giornata !!!!!!!!!

RISULTATI in BIANCOCELESTE

Fermare il tempo

Frank, negli spogliatoi, mentre si asciugava via la prima stanchezza della Mezza, mi ha detto: “Non si può fermare il tempo”. Cosa ovvia, se vogliamo. Poi ha raccontato: “Durante il giro di pista finale sentivo Massimo che diceva, stiamo per arrivare ad un'ora e quaranta….pochi secondi ad un'ora e quaranta e poi, fatidico, un'ora e quaranta”. Frank ha continuato: “Ero a venti, trenta metri dal traguardo, volevo stare sotto, non ci sono riuscito, il risultato non mi soddisfa fino in fondo”. Buono spunto, grazie Frank. Se spiegate ad una persona che non corre come si possa, per una manciata di secondi, passare dalla calda sensazione di appagamento all'acido amarognolo di una piccola delusione, probabilmente non capirà. Chi non corre, i suoi limiti e le sue sfide le misura altrove, su campi di battaglia di altro genere. Gli stradisti invece fanno i conti con i tempi, i secondi ed i risultati anno per anno, gara per gara. Funziona così, un po’ per tutti. I tempi ed i risultati personali si combinano e si vivono comparandoli con i propri e quelli degli altri. Il tempo di una gara è un punto di riferimento, interno con se stessi ed esterno per misurare il mondo delle corse. Rappresenta, probabilmente, quello che altitudine e difficoltà della parete rappresentano per gli alpinisti, distanza assoluta e dislivello per gli amanti del trail, condizioni del mare e nodi del vento per i velisti. Tutto lì. Ha ragione Frank il tempo può essere sfidato, studiato e combattuto ma non fermato. È il bello di un passaTEMPO, la corsa, che ha, nel tempo nello spazio e nel respiro i suoi vertici. Non amo le Mezze, sono gare che non ti lasciano possibilità se non di soffrire intensamente. Oggi alla nostra “Maratonina” ho chiuso in 1:33 e rotti. Sulla distanza è il mio personale di sempre, rispetto al precedente di 1:35 e rotti. Sono contento di averlo fatto a casa, penso sia difficilmente replicabile. Dedico, con tutte le mie forze, questa calda sensazione di appagamento a chi mi vuole bene. Roberto Moro

CONTATTACI

Via Crispi 27,
15067 - Novi Ligure, - AL -

Tel.: +39 0143 321582
Fax: +39 0143 1970160
atleticanovese@atleticanovese.it

CONTATTO VELOCE