Phone +39 0143 321582

Le classifiche di Spinetta ….e i nostri numeri 73, 43, 44 (17) e 289.......

Tranquilli non siamo impazziti e non diamo i numeri. La classifica della 10km della Fraschetta in versione definitiva ci da l'occasione per fare un piccolo bilancio delle due ultime settimane di attività del nostro gruppo. I Colli, il Giro dei Mocchi e la gara di Spinetta di domenica scorsa hanno visto al via rispettivamente 73, 43 e 44 nostri atleti e sui 10km della Fraschetta sono arrivati anche 17 nuovi pb sulla distanza. Prove di attaccamento ai colori sociali di grande valenza e prove agonistiche individuali che hanno portato a grandi risultati. Non si può non esserne orgogliosi. E ancora di più ci preme rimarcare il fatto che abbiamo appena superato il nostro record di iscritti e tesserati Fidal: se nel 2017 e nel 2018 ci eravamo fermati a 288, quest'anno il limite è stato valicato in questi giorni. Un grande gruppo che va dagli atleti più piccini (58 esordienti), alle categorie giovanili, ai 170 master over 35. E contiamo che non sia finita qui!!!!!

CLASSIFICA

CLASSIFICA BIANCOCELESTE

Mezza tempesta (by Roberto Moro, in versione pacer)

5 maggio - Il “ramo del Lago di Como” che ospita la mezza maratona di oggi è, diciamolo, parecchio arruffato. Un vento impetuoso increspa l’acqua del Lario e già in arrivo, dall’alto dell’autostrada, si vedono i cavalloni color dell’acciaio inseguirsi a migliaia. In basso, il mattiniero popolo della corsa con la testa affondata tra berretti e cappucci, si muove nell’attesa intirizzito e non molto entusiasta. Ai cancelli dello stadio Sinigaglia le potenti folate alzano mulinelli multicolori in un pachwork di tinte autunnali fuori stagione con vecchie foglie secche in mezzo a quelle strappate or ora. Sono partito alle 5, alle 7 ho appuntamento con il gruppo dei Pacer, probabilmente mi daranno il tempo di 1:45. A Novi pioveva lievemente, il meteo prevede robusti rovesci, vedremo. All’altezza di Lainate, dopo una pioggia battente, il cielo improvvisamente meno congestionato mi ha rivelato le creste dei monti circostanti piene di neve bianchissima. È fresca, da queste parti finora niente primavera. Sono uscito dall’autostrada a Monte Olimpino, la presuntuosa modestia del vezzeggiativo mi strappa un sorriso. Il gruppo dei pacer è ordinato ed efficiente, rivela esperienza. Sono alla mia seconda partecipazione ma mi trattano con aperta amicizia. Fissiamo i palloncini alle magliette, mi dicono che la maggioranza di noi arriverà senza, ce li strapperà il vento. Ammetto di aver dubitato, mi ricrederò. Ci schieriamo al via. Si parte, ho il tempo di 1:45 (come previsto) trascritto su due lucidi, infantili palloncini azzurri, il colore dei Savoia. Lo splendido lungolago in partenza è spazzato da una vera e propria mareggiata, anche se non penso che si dica così, qui il mare non c’è. Ci sono però le onde, grandi, ipnotiche. Il lago schiuma di rabbia, furioso. Siamo milleduecento, pettorali sold out nonostante una giornata da surf estremo piuttosto che da corsa. Il percorso è ondulato, con due salite vere di cui una impegnativa e lunga. Abbiamo il vento in faccia, a tratti ci respinge, in certi punti taglia il respiro. Mi consola l’idea che il ritorno sarà meno duro. Spero. La superfice alla nostra destra è percorsa da nuvole di vapore fitto come pioggia che nei punti esposti ci raggiunge aumentando il senso di freddo. Nei tratti riparati ci si rigenera. Giro di boa tra i fischi assordanti del sistema di rilevamento dei tempi. Abbiamo incrociato i primi sulla via del ritorno già da un po’, quelli dietro di noi ci sfilano accanto in senso contrario ancora per due tre chilometri buoni. Sono un poco in anticipo, rifiato e scambio qualche parola con chi comincia a doversi distrarre dalla fatica. I pacers rassicurano, lo so, li ho seguiti ed utilizzati ben più di una volta. Arriviamo al ventunesimo e spiccioli, il vento non è calato di una virgola. Tutti verso il ristoro, spero avranno un tè caldo. Purtroppo il tè è disponibile nella sola versione estiva, declino, in compenso propongono pane e nutella, per i golosi. Opto per una scelta di frutta che mi è più congeniale. Ritorno nello spogliatoio, stavolta i vapori sono dell’acqua calda della doccia. Tra poco risalirò in macchina e sarò a casa, probabilmente in tempo per il pranzo. Sono rilassato. Un bel pasto caldo, ecco quello che desidero ora.

Tina e Beppe a Varzo per la prima prova dell’Ecopiemonte

5 maggio - Il campionato regionale di corsa in montagna ha vissuto la sua prima tappa a Varzo in Valdivedro dove si è disputata la StraAsino giunta all’ottava edizione. Percorso di 9,6 km con 500 mt di dislivello. Per Atletica Novese in gara Tina Lassen e Beppe Tardito che ci raccontano di un percorso estremamente tecnico e di una gara disputata in una mattinata fredda ma soleggiata.

CLASSIFICA

 

La 10km della Fraschetta

5 maggio - Siamo tornati in pieno inverno stamattina a Spinetta ma il maltempo non ha fermato i quasi 340 atleti al via della quarta edizione della 10km della Fraschetta a cura del GP Solvay. I pronostici parlavano a favore di Antonino Lollo (Atl.Bergamo) e di Martina Rosati (Trionfo Ligure) e i protagonisti non hanno deluso le attese vincendo a tempo di record. Per i nostri colori sono stati 44 gli atleti al traguardo (secondo posto tra i gruppi più numerosi) e il più veloce è stato Gabriele Roselli che dimostra e conferma qualità di prima categoria giungendo settimo al traguardo (conquistando il secondo posto tra gli SM) di poco avanti ad un Diego Scabbio che sembra aver superato i guai fisici della sfortunata giornata dei Colli conquistando il primo posto tra gli SM45. Grande prova anche per Gianfranco Poggi che si impone nella SM55. Piazzamenti importanti nelle rispettive categorie anche per Rocco Longo, Armando Greco, Maurizio Traverso, Franco Dossena e Giovannino Mocci. Al femminile prove di grande spessore per Teresa Repetto e Maria Luisa Marchese che hanno primeggiato nella categoria di appartenenza correndo su misure cronometriche di assoluta eccellenza. Prestazioni di rilievo anche per Annalisa Mazzarello, Monica Tamagno e Maria Montanarella che hanno conquistato il podio tra le coetanee La gara assegnava i titoli provinciali di specialità e rappresentava la settima tappa del CorriPiemonte 2019. Prossima tappa a Beinasco fissata già per domenica prossima e poi si potrà fare il punto su questo concorso regionale che con il prossimo appuntamento arriverà a metà del proprio cammino.

CLASSIFICA

CLASSIFICA BIANCOCELESTE

FOTO

Giovanni Cavalli alla “The abbots way”

27/28 aprile - Un ultra trail di 125 km con quasi 5500 di dislivello da vincere con partenza da Pontremoli e arrivo a Bobbio sui sentieri appenninici di quel lembo di terra a cavallo tra Toscana , Liguria ed Emilia: questo lo scenario della 12^ edizione di questa gara qualificante per l’UTMB. Giovanni Cavalli ha concluso la sua fatica dopo quasi 21 ore di corsa in 28^ posizione. Grandissimo!!! A questo link tutte le notizie sull’evento https://theabbotsway.wordpress.com/

CLASSIFICA 

Fidal proclama i campioni regionali di maratona

2 maggio - E' di stamattina l'ufficializzazione dei risultati della maratona di Santhià (http://piemonte.fidal.it/content/Maratona--A-Santhi%C3%A0-i-titoli-regionali/120878 ) che ha assegnato i titoli di campione regionale di specialità: per il secondo anno consecutivo il titolo femminile va ad Ilaria Bergaglio che porta i nostri colori ad un risultato tecnico di assoluto prestigio. La foto di copertina (di Michele Urru) la ritrae nel momento del massimo impegno agonistico sulle strade della “Del riso.....la maratona”

 Ed ecco i complimenti della FIDAL giunti con una mail:

ROBERTO MEDA 13:42

 a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Buongiorno volevo complimentarmi con la Societa' e con la Vs. atleta per il risultato ottenuto , la campionessa regionale Ilaria Bergaglio (Atl. Novese), seconda assoluta in 3h10:31 per la gara valevole per i titoli regionali individuali di maratona in occasione della 4° Del Riso La Maratona Bronze di Santhia'. Saluti FIDUCIARIO TECNICO PROVINCIALE

Sergio e Svitlana non perdono le buone abitudini

1 maggio - Vacanze in Sardegna per la coppia Cao-Tsymbal e la festa del 1° maggio è stata l’occasione per partecipare alla 35^ edizione della “Corsa di Primavera” di San Gavino Monreale. Gara di quasi 10km tra i murales del paese sardo poco a nord di Iglesias e a pochi chilometri dalla selvaggia Costa Verde. A voi la classifica… ed un breve commento a caldo al termine della prova : Bella gara. Ristoro sardo con salsiccia,formaggi,dolci .. Ma come corrono questi sardi!!

CLASSIFICA

A Santhià Atletica Novese in grande evidenza

1 maggio - La spedizione in biancoceleste per Santhià è stata qualitativamente molto significativa. In pochi al via ma grandi i risultati ottenuti: nella “Del riso …la maratona” che assegnava i titoli di campione regionale di specialità, Mattia Bianucci ha conquistato il 15° posto assoluto e il secondo nella categoria di appartenenza correndo in un eccellente 3h02’47’’. Ilaria Bergaglio ha chiuso seconda assoluta terminando la prova in 3h10’31’’: nello scambio di notizie del post gara la nostra atleta non si è dichiarata completamente soddisfatta e ci ha confessato di aver sofferto molto. Campionessa di tutto….anche di modestia. Naturalmente in gara anche Luigi Macciò: il nostro capofila del concorso chilometrico ha chiuso la sua seconda maratona in meno di un mese sul passo delle 3h49’20’’. Nella mezza maratona si è invece impegnata Maria Luisa Marchese, brillante seconda assoluta alle spalle della sola Deborah Li Sacchi con il tempo finale di 1h28’10’’

Classifica Maratona

Classifica Mezza Maratona

 

Il Giro dei Mocchi è anche biancoceleste

1 maggio - Cominciamo dai numeri per raccontare una super edizione del Giro dei Mocchi andato in scena stamani a Vignole Borbera: 175 classificati, 43 dei nostri atleti al via con la conseguente vittoria nella classifica riservata ai gruppi. Una gara bellissima, 10 km abbondanti su di un percorso tra i più impegnativi del circuito AICS: la nostra grande partecipazione ha onorato l’impegno degli organizzatori che hanno fatto davvero tutto per il meglio. E anche dal punto di vista agonistico qualche risultato di rilievo è arrivato: Teresa Repetto è stata terza assoluta cedendo solo alle due esponenti del Trionfo Ligure Martina Rosati e Iris Baretto. Sempre al femminile si sono registrate alcune ottime prove con le vittorie di categoria di Maura Norbiato e Lucrezia Lupi e i piazzamenti di Annalisa Mazzarello e Maria Montanarella. Al maschile la gara è stata vinta da Jacopo Musso (Vittorio Alfieri Asti) in 37’33’’ che ha preceduto Federico Capurro (Bergteam) e Pierluigi Senor (Team Ladispoli). Solita grande prova di Valerio Ottoboni, sesto assoluto e primo di categoria: non molto distante da lui uno straordinario Gianfranco Poggi ha vinto la classifica di categoria piazzandosi nono assoluto. Al dodicesimo posto ecco Stefano Romagnollo che ha conquistato il terzo posto tra i coetanei mentre l’altra vittoria di categoria è arrivata da Giovannino Mocci. Prestazioni da podio anche per Ivan Barailler, Armando Greco e Maurizio Traverso. All’esordio in gara con i nostri colori Alessandro Toso a cui va il benvenuto di tutti i compagni.

CLASSIFICA

CLASSIFICA BIANCOCELESTE

FOTO

CONTATTACI

Via Crispi 27,
15067 - Novi Ligure, - AL -

Tel.: +39 0143 321582
Fax: +39 0143 1970160
atleticanovese@atleticanovese.it

CONTATTO VELOCE