Phone +39 0143 321582

Trasparenza 200hight

2^ giornata Campionati Italiani Cervia

8 settembre   Con le gambe ancora un po’ doloranti, la caccia verso un nuovo titolo italiano viene rallentata, ma sicuramente la grinta e lo spirito di squadra sono la giusta combinazione che riequilibrano il tutto. Si conclude così la seconda giornata di questi campionati italiani AICS, che vede nuovamente i nostri atleti impegnati in più competizioni e in nuovi traguardi da raggiungere. Fresco fresco dalla colazione è arrivato il nostro Lorenzo Castellano, che si è cimentato in una delle discipline a lui più famigliari, i 1000 metri: a fine corsa, il risultato è un quarto posto, prova di aver grandi doti di resistenza che però sul crono non sembrano essere in simbiosi. Ci si sposta poi sul rettilineo finale per assistere agli 80 metri di Camera Christopher, Pizzorno Ludovico, Adduci Samuele, Picollo Francesco, Guerriero Edoardo e Castellano Lorenzo: grandi aspettative erano per Camera Christopher, che porta a casa un meritato terzo posto era un po’ di rammarico per non aver eccelso come si sperava. Stracciati sono, invece, i vecchi personali di Pizzorno e Castellano, mentre tutti gli altri rimangono vicini ai propri tempi e alle proprie prestazioni abituali. Agguerrito come un soldato era, invece, il più piccolo del gruppo, Adduci Daniele, che con una forte rincorsa ha lanciato il vortex nel cielo di Cervia: termina così questa sua prima vera esperienza da atleta, unica per avergli dato più consapevolezza su questo bellissimo mondo. Continuano i lanci, questa volta però, la disciplina è il getto del peso, che vede coinvolti Camera Christopher e Picollo Francesco. Notevole la loro prestazione, nonostante il personale non sia stato ritoccato. Si salta ancora una volta in quella morbida sabbia che ci ricorda un’estate ormai terminata. Pizzorno Ludovico, Adduci Samuele, Guerriero Edoardo con rispettivamente un discreto risultato da portare a casa e due personali da incorniciare, entrambi oltre i quattro metri. La mattinata si conclude con il giro della morte di Massimo Dalle Crode, guadagnandosi un secondo posto di categoria, nonostante il tempo sia leggermente più alto rispetto all’anno scorso. Gli ultimi sprint prima di un pranzo meritato sono quelli di Cagetti Dario, Guerra Irene, Pizzorno Alice e Martina Serafin: si vola verso due argenti per Guerra e Serafin, che a fine gara si dicono contente e soddisfatte del risultato ottenuto e si preparano per la staffetta del pomeriggio. Un ricco pasto e si torna a gareggiare. Partiamo in velocità con i 200 metri piani di Vincenzo La Camera: riesce nuovamente a conquistare la tanto attesa maglia blu del campione italiano, anche se a causa dei vari impegni a cui è stato sottoposto si è sentito troppo affaticato per dare il cento per cento. Ad accompagnarlo è stato Davide Guerra, che riprende a gareggiare dopo un largo periodo di stop. È sorpreso per i risultati ottenuti perché è riuscito a dare molto di più di quello che si aspettava, regalando a tutti una bellissima gara da guardare. Lo ritroviamo poco dopo insieme a Riccardo Bruno e Martina Serafin al lancio del giavellotto: Guerra conclude con un meritato terzo posto, Bruno si cimenta per la prima volta in questa disciplina a causa di un infortunio, che non gli ha permesso di gareggiare nel salto in lungo; è comunque molto soddisfatto per il risultato ottenuto perché grazie a pochi allenamenti è riuscito comunque a farsi strada in mezzo agli altri lanciatori. Significativa è invece la vittoria di Martina Serafin che riesce a stracciare il suo personale, un risultato meritato per tutto l’impegno che ci ha messo. Arriva poi in fretta il secondo oro pomeridiano per l’atletica novese all’incredibile staffetta 4x100 dei cadetti, composta in ordine da Guerriero, Castellano, Adduci e Camera: quattro cambi perfetti e tanta velocità sono stati i requisiti fondamentali che hanno permesso di portare a casa uno straordinario titolo italiano. Altrettanto entusiasmante è stata la 4x100 femminile, composta da Mazzarello Annalisa, Pizzorno, Guerra e Serafin. Un meritato secondo posto a quattro atlete reduci da altre competizioni sono la prova che forza di volontà è quella che ti porta i risultati migliori. Il pomeriggio si conclude poi con i 5000 metri con Bergaglio Mario che riconferma il tempo dell’anno scorso, Mazzarello Annalisa che si dice soddisfatta per la sua forma fisica attuale, Adduci Raffaele soddisfatto è reduce di un influenza durata fino a poco prima della competizione, Repetto Teresa orgogliosa del suo nuovo personale e Mattia Grosso reduce da un viaggio di circa cinque ore. Per questa seconda giornata è tutto, vi diamo appuntamento a domenica mattina per le ultime gare e le ultime emozioni.

RISULTATI

FOTO

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

CONTATTACI

Via Crispi 27,
15067 - Novi Ligure, - AL -

Tel.: +39 0143 321582
Fax: +39 0143 1970160
atleticanovese@atleticanovese.it

CONTATTO VELOCE